Check delle conoscenze sulla cartella informatizzata del paziente (CIP)

Chi partecipa alla CIP

Tutti i residenti in Svizzera possono aprire facoltativamente una CIP. La partecipazione di ospedali e case di cura è invece obbligatoria.

Per persone malate e sane

Anche se si chiama «Cartella informatizzata del paziente» non bisogna essere malati per aprirne una. Anche chi è sano può avere una CIP.

Obbligo per ospedali e case di cura

Sono tenuti ad aderire alla CIP ospedali per le cure acute, cliniche di riabilitazione e cliniche psichiatriche (entro aprile 2020) nonché case di cura e case per partorienti (entro aprile 2022). Questo significa che entro il termine devono rendere accessibili le informazioni sanitarie dei loro pazienti nella CIP.

Facoltativa per altri professionisti della salute

Per altri professionisti della salute come per esempio medici, farmacie o servizi Spitex, la partecipazione è facoltativa.

Revocare il consenso

Dato che la CIP è facoltativa, può revocare il consenso in qualsiasi momento senza dover dare spiegazioni. In questo modo la CIP è eliminata e tutti i documenti cancellati. In seguito potrà di nuovo aprire una nuova CIP, che tuttavia avrà un nuovo numero di identificazione e per la quale dovrà ricominciare di nuovo tutto daccapo.

Check delle conoscenze
Sono obbligato ad aprire una CIP?

Selezioni tutte le risposte corrette (è possibile selezionarne più di una):

Ultima modifica 12.03.2020